Siete in: Home

Piano d'Azione per l'Energia Sostenibile (PAES)

IL PROGRAMMA UE

Nel febbraio del 2009 l'UE ha lanciato il Programma europeo denominato “Patto dei Sindaci” (Convenant of Mayors), dove gli Enti Locali assumono un ruolo di primo piano nello sviluppo della politica energetica dell’Unione, impegnandosi ad andare oltre l’obiettivo del 20% di riduzione di CO2 entro il 2020.
Con questo Programma, le Amministrazioni locali hanno la possibilità di agire “dal basso” e in modo mirato su tutti quei settori energivori di loro diretta competenza, come il comparto edilizio, i trasporti e l’informazione al cittadino.


IL COMUNE E IL P.A.E.S.

Il Comune ha predisposto il Piano di Azione per l’Energia Sostenibile (PAES) approvato con delibera n. 40 nel Consiglio Comunale del 28.10.2011 e inviato all’Unione Europea in data 30.11.2011 per approvazione.

In sintesi il PAES  include:

- INVENTARIO BASE DELLE EMISSIONI
E’stata calcolata la situazione energetica comunale rispetto all’ anno di riferimento adottato (2005) .
L’ inventario base porta a un totale di emissioni pari a 28.232,63 tonnellate di CO2 pari a 4,026 ton/abitante.
Le emissioni sono così ripartite per macro aree: 47,28% edifici residenziali, 19,58% industrie, 16,24% trasporti privati e commerciali e 12,54% edifici terziario.

- ANALISI CONSUMI ED EMISSIONI 2005-2010:
L’analisi dei consumi e delle   emissioni e’ stata calcolata pro capite considerando l’ incremento della popolazione residente nel nostro comune.
Le emissioni passano da 4,026 ton/abitante del 2005 a 3,458 ton/abitante nel 2010.
Gli edifici /impianti comunali hanno subito una forte  diminuzione delle emissioni in termini assoluti pari a 32,34% in seguito ad azioni realizzate quali riqualificazione delle centrali termiche,utilizzo di lampade a basso consumo, installazione di pompe di calore elettriche.

- SCENARI ED OBIETTIVI 2010-2020
L’obiettivo minimo secondo le linee guida europee e’ una riduzione delle emissioni di CO2
superiore o uguale al 20%.
Il Comune sulla base di una pianificazione strategica ha identificato i settori di azione prioritari e le iniziative da intraprendere a breve e a lungo termine per raggiungere i propri obiettivi di riduzione di CO2.
Le Schede Azione (vedi allegato ) definiscono: la descrizione di ogni  azione, le tempistiche , le risorse umane coinvolte, le modalità di monitoraggio, costi e risorse finanziarie utilizzate e gli obiettivi di riduzione.


LE AZIONI

Tra le principali azioni  si citano:

Azioni nel settore edilizio residenziale: le azioni previste sono incluse nel Green Energy Report 2011 (vedi allegato C) un’indagine effettuata dal Politecnico di Milano che ha valutato ,attraverso rilievi puntuali di tutti gli edifici del territorio, gli interventi potenziali per l’ installazione del cappotto,per la sostituzione dei serramenti,per l’isolamento della copertura ,per l’installazione di fonti rinnovabili

Azioni su edifici e servizi pubblici: le azioni riguardano  interventi sulla riqualificazione dell’involucro edilizio e del sistema di illuminazione negli edifici comunali.
Verrà completato il progetto di adeguamento dell’ illuminazione pubblica.
La nuova scuola media sarà dotata dei più aggiornati standard in fatto di sostenibilità ambientale ed efficienza energetica

Azioni nel settore trasporti: le azioni  spaziano dall’elaborazione di piani della mobilità sostenibile (Osservatorio della Mobilita) facilitando spostamenti a piedi o in bicicletta (realizzazione piste ciclabili - organizzazione servizio pedibus), fino ad azioni di tipo infrastrutturale sulla viabilità (realizzazione della tangenziale).
Si intende inoltre istituire un mercato a chilometro zero.

Azioni sulla produzione di energia da fonti rinnovabili: il Comune si impegna a coprire il 100% del proprio fabbisogno elettrico tramite fonte solare fotovoltaico , verranno intraprese azioni di informazione e formazione e sviluppato un Piano Fotovoltaico

Azioni sugli strumenti urbanistici di attuazione: che prevede le revisioni, orientate verso un risparmio energetico, del PGT, del Regolamento Edilizio Comunale e del Piano Urbano del Traffico.

Azioni di informazione, sensibilizzazione, formazione rivolte alla scuola,ai cittadini e agli stakeholders.
In particolare si e’ deciso di realizzare azioni di diverso tipo (giornate dell’energia,gruppi di acquisto,corsi di formazione) dedicati a target diversi: cittadini,amministratori di condominio,tecnici comunali,studenti, aziende del terziario e industrie.

Le emissioni pro capite al 2020 sono stimate in 2,69 t CO2/abitante con una diminuzione pari al 33,2%.


PER SAPERNE DI PIÙ…

Atti e documenti:

Approfondimenti sull'iniziativa Patto dei Sindaci:


IL COMUNE PREMIATO PER IL PAES

Durante il Festival dell'Ambiente tenutosi all'Idroscalo di Milano il 5-6-7 ottobre 2012, all'interno del convegno del 5 ottobre il Comune di Vaprio è stato premiato come il migliore della Provincia di Milano per la riqualificazione del patrimonio pubblico. Leggi l'articolo...


IL PROGETTO "COMUNICAGAME" DI INFOENERGIA NELLA SCUOLA PRIMARIA

leggi l'articolo


IL PROGETTO "A SCUOLA CON ENERGIA" DI INFOENERGIA NELLA SCUOLA PRIMARIA

leggi l'articolo


LA GIORNATA DELL'ENERGIA

Successo per la seconda giornata dell'energia, tenutasi il 15 giugno 2013 - leggi l'articolo


LA "SCHEDA FAMIGLIA" DI INFOENERGIA

Tutti possiamo risparmiare energia a partire dalle nostre abitudini quotidiane!

Infoenergia ha predisposto un nuovo strumento di sensibilizzazione ideato per i cittadini: una "scheda famiglia", pratica e sintetica, contenente semplici informazioni finalizzate alla riduzione dei consumi energetici nelle case.

Uno schema, caratterizzato da diverse tonalità cromatiche, ci accompagnerà alla scoperta di interventi finalizzati ad un uso più consapevole, corretto e sostenibile dell'energia, riducendo così i costi in bolletta, senza rinunciare al comfort abitativo e partendo da accorgimenti più semplici.

E' prevista la distribuzione di un pieghevole a tutte le famiglie del territorio vapriese.


CAMPAGNA DI DIAGNOSI ENERGETICA GRATUITA DEI CONDOMINI CENTRALIZZATI

E' partita la campagna di diagnosi energetica gratuita del condomini dei Comuni della provincia di Milano. Il progetto ha obiettivi molto concreti: realizzare almeno 100 Diagnosi Energetiche gratuite nei condomini centralizzati segnalati dagli amministratori dei Comuni aderenti e presentarle in assemblea condominiale, fornendo quindi un'informativa completa sulle reali possibilità di risparmio energetico.

Scheda del progetto

Convegno del 4 giugno 2013 aperto a cittadini e amministratori di condominio: locandina  ♦  comunicato stampa

Convegno del 20 febbraio 2013 riservato agli amministratori condominiali: locandina