Comunicazioni del Sindaco

Comunicazione del Sindaco - 03/04/2020

Di nuovo buongiorno, eccomi di nuovo con voi.

Non è passato molto tempo dalla mia ultima comunicazione scritta e vi devo dire che alcune cose hanno subito una evoluzione che ci riporta ad una realtà comune a tutti in questo periodo; il pensiero di essere solo sfiorati o comunque parzialmente immuni a questa ormai accertata pandemia deve essere abbandonato di fronte alla cruda considerazione del presente e nella prospettiva del futuro.

Mi ero personalmente illuso che la nostra comunità fosse fortunosamente esclusa da questa sgradevole situazione, ma parzialmente mi sbagliavo; dico parzialmente perchè i nostri numeri sono in questo momento ancora sostenibili nell’entità e nella prospettiva futura, ma ciò ci deve rafforzare il convincimento che la strada da percorrere davanti a noi è ancora in salita e che solo la volontà e l’osservanza delle disposizioni di contenimento ci faranno vincere la partita. Comprendo il sacrificio  che tutti noi siamo chiamati a condividere ma vi garantisco che non esistono attualmente alternative all’isolamento individuale e sociale, pena il rischio di essere a nostra volta contagiati.

Pertanto invito tutti, per il bene proprio e della comunità, ad attenersi assolutamente alle indicazioni di contenimento date. Ricordiamoci che la situazione è veramente seria; di seguito i dati dell’infezione COVID 19 alla data del 2 Aprile:

- 13 RICOVERATI IN VARIE STRUTTURE OSPEDALIERE;

- 16 DIMESSI DA VARIE STRUTTURE OSPEDALIERE;

- 6 DOMICILIATI in quarantena domiciliare;

- 29 con CONTATTO STRETTO DI CASO COVID 19 in quarantena domiciliare;

- 5 DECEDUTI risultati positivi COVID-19 con anno di nascita tra il 1933 e il 1944.

Questi sono i dati aggiornati ad oggi in una situazione in continua evoluzione: dobbiamo dare il nostro contributo affinchè si fermino, ognuno facendo la propria parte.

Continua l’attività del PRONTO SPESA e PRONTO FARMACO oltre al servizio dei prelievi di sangue. Inoltre da Lunedi 6 Aprile viene attivato il servizio di BUONO SPESA per indigenti fino ad esaurimento del fondo disponibile.

Alla prossima e buon fine settimana a tutti.

Il Sindaco
Luigi Fumagalli


Comunicazione del Sindaco - 30/03/2020

Buongiorno a tutti.

Premetto che vorrei essere con voi per parlare di cose piacevoli e in prospettiva ottimistiche, ma purtroppo così non è; non vi parlerò di un bollettino di guerra, essendo la nostra situazione discretamente equilibrata e al momento sostenibile, ma vi fornirò dei dati certi che vi diano la consapevolezza del momento e la certezza dei vostri comportamenti che dovrete mantenere in prospettiva futura, e con questo intendo che dovete mantenere tutte le precauzioni di isolamento e le protezioni da usare all’esterno delle vostre abitazioni qualora singolarmente vi recaste per approvvigionamenti alimentari.

Situazione dei soggetti COVID-19 alla data del 30 marzo 2020:

- RICOVERATI presso varie strutture: 11

- DIMESSI DA RICOVERI: 12 in quarantena domiciliare

- CONTATTO STRETTO DI CASO (persone vicine ai positivi): 13 in quarantena domiciliare

- A DOMICILIO : 4

- DECEDUTI PER COVID-19: 4

Ci prendiamo carico di questa realtà e la stiamo gestendo consapevoli del percorso che dovrà avere nei numeri e nelle prospettive, nell’attesa di un ritorno alla normalità che non sara’ molto veloce: dovremo avere la  pazienza di attendere l’evoluzione di questo fenomeno non illudendoci di anticiparne i tempi, ma di affrontarlo con prudenza e consapevolezza.

Quando questo finirà impareremo un nuovo modo di vivere e di apprezzare ciò a cui eravamo egoisticamente abituati, ma che non sapevamo adeguatamente riconoscere; forse torneremo ad un maggiore equilibrio nel rapporto sociali e personali.

Sto vivendo questo periodo in modo molto intenso e mi adopererò molto coi fatti e meno con le parole; quindi scusatemi se mi rivolgerò a voi saltuariamente, ma sappiate che sarò sempre disponibile ad adoperarmi per il bene comune. 

A presto, con affetto.

Il Sindaco
Luigi Fumagalli

Vaprio D'Adda, 30 Marzo 2020


Comunicazione del Sindaco - 24/03/2020

Buongiorno, eccomi di nuovo a voi.

Situazione odierna nostri concittadini positivi al Coronavirus:

4 soggetti CASO COVID-19 a domicilio in quarantena, 6 soggetti CASO COVID-19 dimessi da ricoveri e messi in quarantena, 5 soggetti CONTATTO STRETTO DI CASO COVID-19 a domicilio, 10 soggetti COVID-9 ricoverati in strutture ospedaliere, 3 soggetti CASO COVID-19 deceduti .

Numeri in aumento ma comunque fortunatamente sotto la media regionale, il che ci conforta se raffrontato a situazioni a noi vicine: forse ci siamo comportati bene in precedenza e questo ci deve stimolare a continuare su questa strada della prevenzione.

Assolutamente “STARE A CASA“ e’ l’imperativo a cui dobbiamo dedicarci nei prossimi tempi per cercare una possibilità di uscita da questa sgradevolissima situazione che rischia di compromettere il futuro nostro ma soprattutto quello dei nostri figli che hanno tutto il diritto di avere una giusta prospettiva; tutti dobbiamo avere ed applicare i nostri pensieri e le azioni in termini POSITIVI .

Le attività che i Servizi Sociali hanno organizzato per il sostegno a cittadini bisognosi di aiuto stanno funzionando bene e pensiamo di ampliarle con il valido contributo della Protezione Civile e dei cittadini volenterosi che si sono offerti come volontari.

In queste situazioni la coesione, l’unione negli intenti e la disponibilità’ sociale verso il prossimo diventano elementi fondamentali nel sostegno reciproco e nel raggiungimento di comuni obiettivi; guardiamo avanti a noi la strada che dobbiamo percorrere e non giriamoci a guardare quella che abbiamo percorso e già vissuto.

Confido che sapremo comportarci nel modo migliore rispettando tutte le ordinanze regionali e governative a piu’ riprese emesse, applicandole nel modo più severo possibile, e vi saluto cordialmente dandovi appuntamento per prossime comunicazioni che spero essere le migliori che vi possa dare.

A presto,

Il Sindaco
Luigi Fumagalli

Vaprio d'Adda, 24 marzo 2020


Comunicazione del Sindaco - 20/03/2020

Buongiorno,

eccomi di nuovo a Voi per aggiornarvi in merito all’attuale situazione infettiva da coronavirus sul nostro territorio.

Dall’ultima mia comunicazione le cose sono un po' cambiate, come d’altro canto era prevedibile: ad oggi le persone infettate risultano essere in numero di 14, di cui 9 con Covid-19 confermato con ricovero, 3 casi con Covid-19 a domicilio, più due persone decedute con positività.

Come vedete, al momento nel panorama regionale della Lombardia il nostro Comune è stato toccato in modo non pesante se confrontato ad altri comuni a noi vicini, questo però non ci può illudere nel merito ma, anzi, ci deve far riflettere sulle prospettive.

L’imperativo dei prossimi giorni deve essere la consapevolezza del nostro comportamento, la presa di coscienza di una nuova realtà che comprende tutti indipendentemente dall’età o dallo stato di salute personale.

La situazione è molto seria e chi non ne prenderà atto ne pagherà le conseguenze.

Non si deve uscire da casa, una persona per volta può recarsi all’esterno per le commissioni e per l’acquisto di derrate alimentari, assolutamente vengono sconsigliate passeggiate e incontri sociali fra più persone, oltre agli obblighi di carattere igienico e pulizia personale come da più parti continuamente ribadito; vi prego personalmente di attenervi alle disposizioni emanate dall’Autorità e dai mezzi di comunicazione e vi sarò molto grato se le osserverete.

Abbiamo attivato il servizio di aiuto alla cittadinanza del Pronto-Farmaco e del Pronto-Spesa: divulgatelo a tutti perché si possa utilizzare.

Il nostro futuro è in mano a noi stessi, cerchiamo di renderlo possibile.

Vi ringrazio, a presto !

Il Sindaco
Luigi Fumagalli

Vaprio d'Adda, 20 marzo 2020


Comunicazione del Sindaco - 16/03/2020

Buongiorno a tutti,

vi aggiorno circa l'andamento locale dell'infezione Coronavirus: le persone in quarantena attualmente risultano essere 5, per le quali è prescritto un periodo di isolamento di 14 giorni al proprio domicilio; inoltre a 2 nostri concittadini infetti da Covid19 è stato stabilito un ricovero precauz